In occasione dell’uscita del libro di Nicolai Lilin “Il marchio ribelle”, on line anche il nuovo sito “Il Marchiaturificio” realizzato da PRISMI S.p.A.

In occasione dell’uscita del libro di Nicolai Lilin “Il marchio ribelle”, on line anche il nuovo sito “Il Marchiaturificio” realizzato da PRISMI S.p.A.

Il team di professionisti di PRISMI S.p.A. ha curato la progettazione e la realizzazione del nuovo sito web de “Il Marchiaturificio” lo studio di tatuaggi di Carlotta Monni e di Nicolai Lilin, quest’ultimo nato in Transnistria ma ormai celebre scrittore e giornalista naturalizzato italiano.

Dopo il grande successo di Educazione siberiana, il romanzo d’esordio di Lilin uscito nel 2009 da cui, nel 2013, è stato tratto l’omonimo film di Gabriele Salvatores magistralmente interpretato da John Malkovich, e dopo i successivi libri Storie sulla pelle e Favole fuorilegge, Lilin è tornato alla scrittura con il libro Il Marchio Ribelle, appena pubblicato da Einaudi.

Nel libro Nicolai Lilin torna con il racconto nella sua terra natia per narrare l’apocalisse di una criminalità ancestrale, crudele e rigorosa, utilizzando la scrittura spietata di chi è stato tra quelle fiamme; il libro contiene una descrizione approfondita dei tatuaggi che marchiano il corpo e l’anima dei personaggi protagonisti: “Ogni tatuaggio un significato. Ogni marchio una storia.”

Il tatuaggio come collante sociale, segna l’appartenenza, ma rappresenta anche uno strumento di comunicazione, in certi casi addirittura un linguaggio iniziatico riservato ai soli criminali di una precisa appartenenza; infatti, a patto di non infrangere un tabu, mai chiedere a un criminale cosa significa il disegno che ha addosso.

Nicolai Lilin gestisce da qualche mese con Carlotta Monni lo studio di tatuaggi “Il marchiaturificio” a pochi passi dal Duomo di Milano. Profondo conoscitore della simbologia del tatuaggio siberiano e russo, a lui tramandata da generazioni, utilizza per i suoi tatuaggi solo il nero e nessun colore, rimanendo fedele alle più antiche tradizioni dello stile criminale russo. I suoi tatuaggi sono vere e proprie “Storie sulla pelle” frutto del racconto dell’esperienza di vita di chi desidera farsi tatuare da lui.

Il marchio ribelle di Nicolai Lilin
Nicolai Lilin con Carlotta Monni.

Nel nuovo sito www.marchiaturificio.com, oltre alle foto dei tatuaggi di Lilin, di Carlotta e degli altri collaboratori dello studio troverete una gallery delle opere dei tatuatori guest di livello internazionale che lo frequentano.

“Il marchiaturificio” è anche una rivendita di merchandising legato al mondo dei tatuaggi: prodotti artigianali come gioielli, coltelli e macchinette per tatuatori.

Visitate il sito: www.marchiaturificio.com.